CosmetikUp!

 

Iscriviti alla Newsletter

 

Avrai innumerevoli vantaggi suoi tuoi futuri acquisti...



 Ho preso visione ed accetto in tutte le sue parti l'informativa sulla Privacy, pertanto autorizzo il trattamento dei miei dati personali.

×
Amazon

Come dimagrire con la PALEO dieta. In forma mangiando!

 

Dieta paleo per dimagrire

 

La Paleo dieta è una delle diete dimagranti attualmente di tendenza negli Stati Uniti, conosciuta anche come la dieta del cavernicolo. Ideata dal dott. Loren Cordain dell'Università del Colorado, l'alimentazione paleolitica parte dal presupposto che quasi il 60% delle calorie dell'alimentazione a cui l'uomo si è adattato nel corso delle centinaia di migliaia di anni derivava dal vasto consumo di animali: in particolare, gli ominidi preferivano organi interni e midollo osseo e raramente consumavano uova. Ciò è stato accertato dallo studio dell'usura diversa dei denti, derivata dalla masticazione di vegetali o animali, dei resti scheletrici, degli oggetti in pietra realizzati dall'uomo, e anche attraverso un'attenta analisi dei resti animali e vegetali rinvenuti nei siti preistorici.

Dai studi approfonditi, il dottor Loren Cordain ha dedotto che la composizione genetica dell''uomo, da quando è comparso due milioni di anni fa sulla terra, è cambiata meno dell'1%, un dato che conferma come i dati nutrizionali impressi nella memoria del nostro codice genetico sono uguali a quelli dell'era della pietra, quindi a quella dell'uomo del paleolitico.

Poiché l'alimentazione paleo si basa sul principio che tutti i cibi processati innescano una serie di reazioni negative nel nostro corpo, considera alimenti ideali per stare in salute ed ottenere energia quelli che possono essere cacciati e pescati, come ad esempio la carne e i frutti di mare, e gli alimenti che si possono raccogliere, tipo noci, uova, frutta, verdura, spezie ed erbe aromatiche.

La dieta paleolitica non è quindi da considerare una dieta nel senso lato del termine ma uno stile alimentare vero e proprio: tradotto in parole semplici, si tratta di un'alimentazione in cui non si mangiano i cibi coltivati, e che quindi non rientrano tra quelli che sono comunemente nella dispensa o nel frigo. I sostenitori della dieta paleolitica affermano che si tratta di una dieta sana, può aiutare a perdere peso e a diminuire il rischio di malattie cardiache, diabete, cancro e altre patologie.

 

Dimagrire mangiando con la dieta paleo

 

La dieta del cavernicolo, carne, pesce, verdura e fruttaLa dieta paleo si sta diffondendo sempre anche in Italia ed è una delle predilette soprattutto dagli amanti della carne, ma anche da chi non vuole rinunciare a mangiare. Questa dieta è anche molto facile da seguire, aiuta ad aumentare la massa muscolare e, cosa molto importante, fa perdere peso rapidamente. La prerogativa di consumare alimenti naturali, non lavorati, quindi a basso contenuto di sodio, è una caratteristica fondamentale di questa dieta, che predilige i cibi semplici e mangiare quando se ne sente il bisogno, in quanto è l'organismo che ripristina l'equilibrio naturale tra fame e sazietà. Escludendo dall'alimentazione sale, zuccheri, sostanze raffinate, grassi idrogenati e il cosiddetto cibo spazzatura, l'organismo raggiunge il suo equilibrio naturale di salute e benessere naturale. Le bevande da poter consumare sono l'acqua, il tè verde e il latte di cocco, mentre sono banditi gli alcolici. La dieta paleolitica consente di mantenere a livelli normali il cortisolo, ovvero l'ormone dello stress, grazie al consumo di cibi non lavorati che non affaticano l'organismo. Per capire se vi è una produzione di cortisolo eccessiva o carente, tale da provocare disturbi al metabolismo, può essere utile eseguire il cortisolo salivare che permette di valutare proprio il livello di cortisolo. Per mantenere normale il cortisolo l'alimentazione paleo è quindi indicata in quanto si consuma tantissima frutta e verdura, preferibilmente cruda: occhio però alla frutta, essendo carica di zuccheri moderarne il consumo e assumerla preferibilmente nella prima metà della giornata.

 

Come funziona la dieta Paleo?

 

La dieta paleolitica si basa su una semplice premessa: è necessario seguire un menù che prevede solo i cibi che consumavano i cavernicoli, ed è indispensabile evitare tutti gli altri.

I cibi che si possono consumare sono:

 

Mentre possiamo dimenticare tutto ciò che riguarda i derivati del latte, i cereali, i legumi, lo zucchero raffinato.

Ovviamente il consumo degli alimenti e la loro varietà è diversa da persona a persona: ad esempio, c'è chi preferisce la carne rossa e non ama il pesce, quindi mangerà più carne che pesce. Per quanto riguarda la quantità, è la persona che stabilisce quando e quanto deve mangiare, a seconda anche dell'obiettivo prefissato. Un altro fattore importante è il senso di sazietà: infatti, visto che è molto proteica e ricca di fibre, riempie lo stomaco molto presto e questo può essere un vantaggio per chi desidera perdere peso senza fare troppi sacrifici.

Quindi che aspettate? pronti per dimagrire e tornare in perfetta forma fisica?

È comunque sempre consigliabile, prima di cominciare la dieta, consultare un dietologo o un nutrizionista, e farsi seguire durante questo percorso importante che porta ad un cambio radicale di alimentazione.


Leggi anche